Logo Love is Blind - Blind for love
Logo Love is Blind - Blind for love

MOSTRA

La mostra, che Caroline Lépinay presenta a Venezia in occasione della 58. Esposizione Internazionale d'Arte della Biennale negli spazi di uno storico palazzo veneziano sul Canal Grande, propone una serie di creazioni tattili allestite in forma di "opera": ognuna di esse fa parte della storia ed è associata a una musica. "Love is Blind / Blind for Love" si compone di nove momenti ispirati nella narrazione al mito di Amore e Psiche raccontato da Apuleio nelle Metamorfosi e nella creazione delle opere a grandi maestri nel campo della musica, della letteratura, del cinema e dell'arte.


L'artista intende farci scoprire un nuovo modo di vedere per sensibilizzare le persone sulla necessità di imparare a guardare non solo con la vista ma anche con gli altri sensi per aprirsi agli altri e superare le barriere delle differenze. La mostra infatti vuole mettere in risalto le diversità tra la percezione esteriore, quella della vista fisica, e la percezione interiore resa possibile dagli altri sensi, tatto, udito, olfatto, invitando i visitatori a scoprire cosa si vede veramente con "gli occhi del corpo".


Per questo, in collaborazione con la sezione di Venezia dell'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti, sarà possibile seguire il percorso espositivo guidati da una persona non vedente o ipovedente dopo essere stati bendati. Il visitatore si affiderà alla guida che gli insegnerà come leggere le opere attraverso il tatto, come riconoscerne i contenuti. Potrà poi ripercorrere la mostra senza la benda e avere quindi una percezione artistica attraverso suggestioni multisensoriali.


Brani delle grandi arie di opera italiana interpretati da Luciano Pavarotti faranno da colonna sonora. Sono stati inoltre appositamente creati tre profumi per avere anche una dimensione olfattiva della visita.